Il fondo patrimoniale

Imposizione diretta & indiretta

La creazione di un fondo patrimoniale genera un patrimonio separato, vincolato esclusivamente alla tutela dei fabbisogni familiari.

Il nostro ordinamento all’art. 4 comma 1 lettera (b) del Tuir disciplina la fiscalità diretta del fondo patrimoniale: i redditi dei beni oggetto del fondo patrimoniale sono imputati per metà del loro ammontare netto a ciascuno dei due coniugi. In caso di scioglimento del fondo dovuto ad una delle cause definite dall’art. 171 c.c. i redditi sono imputati per il loro ammontare totale al coniuge superstite o a cui è stata attribuita esclusiva amministrazione del fondo.

Il fondo patrimoniale, inoltre, è assoggettato anche ad un’imposizione indiretta. La circolare del 30/11/2000 n.221 definisce 5 fattispecie di costituzione del fondo, ad ognuna delle quali attribuisce un trattamento impositivo differente:

  • se il fondo è costituito con i beni di proprietà di entrambi i coniugi non saranno applicate le imposte di donazione e di successione ma solamente l’imposta di registro in misura fissa pari a euro 200,00;
  • se il fondo è costituito con i beni di proprietà di un solo coniuge che ne riserva la proprietà non saranno applicate le imposte di donazione e di successione ma solamente l’imposta di registro in misura fissa pari a euro 200,00;
  • se il fondo è costituito con i beni di proprietà di un solo coniuge che, però, non se ne riserva la proprietà si generano due alternative:
    • se l’altro coniuge non accetta il trasferimento della proprietà (50% dei beni costituenti il fondo) si avrà l’applicazione solo dell’imposta di registro in misura fissa pari ad euro 200,00;
    • se l’altro coniuge accetta il trasferimento di proprietà (50% dei beni costituenti il fondo) saranno applicate le imposte di successione e di donazione e non l’imposta di registro.
  • Se il fondo è costituito con i beni di proprietà di un terzo che non se ne riserva la proprietà saranno applicate le imposte di successione e di donazione nella misura in cui i coniugi accettano il trasferimento dei beni e la relativa aliquota sarà determinata in base al grado di parentela tra il terzo ed entrambi i coniugi;
  • se il fondo è costituito con i beni di proprietà di un terzo che se ne riserva la proprietà sarà assoggettato all’imposta di donazione in quanto trattato come un atto a titolo gratuito.

Per la determinazione delle imposte indirette la circolare del 30/11/2000 n.221considera anche la presenza o meno di beni immobili trasferiti per la costituzione del fondo:

  • se non sono stati trasferiti beni immobili sarà dovuta l’imposta ipotecaria in misura fissa;
  • se sono stati trasferiti beni immobili saranno dovute l’imposta ipotecaria e catastale in misura proporzionale.

Flavia Di Forti

By |2018-04-10T13:51:08+00:00Aprile 4th, 2018|Fondo Patrimoniale|0 Comments

Leave A Comment