Successione testamentaria

Suddivisione delle quote Con il testamento il de cuius può disporre dei suoi beni definendo chi, alla sua morte, potrà beneficiarne. Il testatore, però, non ha piena libertà di disposizione dei suoi beni, in quanto, non deve ledere in alcun modo i diritti dei legittimari ai quali spetta una quota di riserva. Il testore, [...]

Di |2018-04-09T18:01:56+01:00Aprile 4th, 2018|Successione|0 Commenti

Impugnazione rinuncia all’eredità

Cause di impugnazione La rinuncia dell’eredità è impugnabile. Il nostro ordinamento prevede la possibilità di impugnazione sia da parte dei creditori del rinunciante (art. 524 c.c.) sia da parte del rinunciante stesso (art. 526 c.c.). La possibilità di impugnare la rinuncia concessa ai creditori svolge un ruolo di tutela per questi ultimi. Tramite l’autorizzazione [...]

Di |2018-04-06T10:04:21+01:00Aprile 4th, 2018|Successione|0 Commenti

Rinuncia all’eredità

Caratteristiche e relativi effetti La rinuncia all’eredità è una dichiarazione che attesta la volontà del chiamato di rinunciare all’eredità. La rinuncia, come disciplinato dall’articolo 520 c.c., deve essere libera da condizioni e da termini e non può contenere alcun tipo di limitazione a pena di nullità. È considerato invece, un caso di accettazione tacita la [...]

Di |2018-04-06T10:02:25+01:00Aprile 4th, 2018|Successione|0 Commenti

I vizi della dichiarazione di successione

Dichiarazione irregolare, incompleta e infedele La dichiarazione di successione, a prescindere che sia quella principale, integrativa, modificativa o sostitutiva, a causa della presenza di vizi, può essere considerata: irregolare, quando mancano indicazioni o documenti. In questo caso l’ufficio competente dell’Agenzia delle Entrate provvederà, mediante avviso, a richiedere la regolarizzazione entro 60 giorni. Nel caso [...]

Di |2018-04-06T09:58:45+01:00Aprile 4th, 2018|Successione|0 Commenti

La dichiarazione di successione rettificativa

Caratteristiche e oneri La dichiarazione rettificativa si presenta generalmente quando gli errori all’interno della dichiarazione principale non possono essere corretti attraverso la presentazione della dichiarazione integrativa o modificativa. La dichiarazione di successione precedente viene completamente sostituita dalla nuova dichiarazione presentata. Il contribuente può presentare tale dichiarazione anche oltre i 12 mesi previsti per la [...]

Di |2018-04-06T09:59:39+01:00Aprile 4th, 2018|Successione|0 Commenti

La dichiarazione di successione modificativa

Caratteristiche e oneri La dichiarazione modificativa viene presentata nel caso in cui occorrono delle modifiche riferite a dati catastali, quote, eredi, che non intaccano il valore dell’asse ereditario. Con questo tipo di dichiarazione possono essere modificati o eliminati beni dall’asse ereditario e possono essere aggiunti o eliminati alcuni eredi dalla successione. Con la presentazione [...]

Di |2018-04-06T09:39:29+01:00Aprile 4th, 2018|Successione|0 Commenti

La dichiarazione di successione integrativa

Caratteristiche e oneri La dichiarazione integrativa va presentata quando sorge la necessità di inserire all’interno dell’asse ereditario altri beni che non erano stati inseriti nella dichiarazione principale. L’inserimento di ulteriori beni genera l’obbligo nei confronti dei beneficiari di versare le imposte riguardanti il valore dei nuovi beni inseriti. Occorre pertanto versare in autoliquidazione le [...]

Di |2018-04-06T09:36:15+01:00Aprile 4th, 2018|Successione|0 Commenti

Presentazione dell’inventario

I termini Per individuare il termine entro il quale va fatto l’inventario, bisogna fare delle precisazioni: se il chiamato all’eredità è in possesso dei beni ereditati, avrà l’obbligo di far redigere l’inventario entro 3 mesi dalla morte del de cuius o dalla notizia dell’eredità. Tale termine è prorogabile di ulteriori 3 mesi tramite richiesta [...]

Di |2018-04-06T09:21:08+01:00Aprile 4th, 2018|Successione|0 Commenti

Accettazione dell’eredità con beneficio di inventario

Caratteristiche L’accettazione dell’eredità con beneficio di inventario (art 490 c.c.) evita la confusione del patrimonio del beneficiario con quello del de cuius. L’erede in questo modo risponderà di eventuali debiti del defunto soltanto nei limiti del patrimonio ereditato. Il nostro ordinamento prevede dei casi in cui l’accettazione dell’eredità con beneficio di inventario è obbligatoria [...]

Di |2018-04-05T17:33:37+01:00Aprile 4th, 2018|Successione|0 Commenti

Tutela dell’asse ereditario in attesa di accettazione dell’eredità

Azioni esercitabili L’accettazione dell’eredità ha effetto retroattivo, ossia i suoi effetti retroagiscono al momento dell’apertura della successione. Per garantire, quindi, una giusta gestione dei beni e dei diritti nel periodo che intercorre tra la morte del de cuius e l’accettazione dell’eredità, il nostro ordinamento prevede degli strumenti di tutela utilizzabili dal chiamato all’eredità. Ai [...]

Di |2018-04-05T17:31:27+01:00Aprile 4th, 2018|Successione|0 Commenti